domenica 25 giugno 2017
Anno IV - numero 24 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Editoriale
UNA PESANTE EREDITA'

Sarà un’eredità pesante (lo ha detto con ampio anticipo e a chiare lettere anche il commissario straordinario che ha retto le redini del Comune dallo scorso dicembre, Vincenzo D’Agata), quella che il neo eletto sindaco Nello Oliveri troverà al Palazzo di Città di Acicatena.

Un Oliveri che ha sbaragliato la concorrenza (i contendenti Francesco Fichera, l’unico a superare come lui la quota del 40% dei consensi, Bartolomeo Tagliavia e Basilio Orfila) già al primo turno ma che non avrà quindi compito facile. Così come avvenne una ventina di anni fa, quando fu chiamato la prima volta a governare la città, il neo sindaco succede ad una guida commissariale e, questa volta, trova una situazione finanziaria dell’Ente a dir poco delicata.

Il commissario D’Agata non ha voluto mai quantificare pubblicamente l’effettivo danno di cassa riscontrato ma non è escluso che nei colloqui privati che sono intercorsi con il subentrante amministratore abbia tracciato un quadro chiaro e netto (indiscrezioni parlano di almeno 5/6 milioni di euro di debiti del Comune).

Primo compito del nuovo sindaco sarà quindi quello di fare piena luce sullo stato delle casse comunali e, in piena trasparenza, rendere anche pubbliche cifre e motivazioni; passando poi alla fase due, forse quella più improba: avviare l’iter per il risanamento economico.

Il tutto cercando di non far mancare a tutte le fasce della cittadinanza i servizi e le attività indispensabili per un vivere civile.

Insomma, come già detto all’inizio, per il neo sindaco la strada si annuncia tutta in salita. Nelle sue prime dichiarazioni ha mostrato consapevolezza di ciò. Vedremo quale sarà il cammino.

Senza dimenticare l’unica priorità: fare il bene di Acicatena.

Antonio Carreca   

   


Altre Notizie
Le nostre rubriche
Sondaggio
Sei d'accordo sull'odierna ZTL di Acireale?
Si
No
Non saprei

Multimedia
Redazione
 
Ricerca

Redazione
Home

POZZILLO: I RESIDENTI TIRANO UN SOSPIRO DI SOLLIEVO

Sono giunte rassicurazioni dagli esperti al termine della mappatura del sito delle ex acque minerali 


ANCHE ACIREALE HA IL SUO G7

Sette grandi caricature in cartapesta sono protagoniste in piazza Duomo 


ACIREALE: APERTI I TERMINI PER L'ACCESSO AI BENEFICI PER I DISABILI GRAVISSIMI

Sarà necessario inviare apposita istanza sia al Comune che all'Asp 


L'ACIREALE DI ERCOLE PATTI NEGLI STUDI DI NINO QUATTROCCHI

Al via gli appuntamenti culturali patrocinati dall'Assessorato alle Attività culturali 



Il Fico d0ndia

 

Akis