sabato 2 luglio 2016
Anno IV - numero 26 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Editoriale
LETTERA APERTA DEL SINDACO

Il piano per la vivibilità è un atto fondamentale per lo sviluppo della Città e per il benessere dei Cittadini

 

Cari concittadini,

so bene che i cambiamenti possono essere vissuti come momenti di destabilizzazione delle nostre dinamiche quotidiane, so bene che quando ci si abitua ad uno standard poi sembra tutto normale e i necessari cambiamenti possono essere visti come accelerazioni pericolose, ma non è così.

La nostra voglia di cambiare in meglio, di svegliarci da un lungo sonno deve diventare concretezza per tutti i cittadini acesi, per quelli che ci hanno votato e, ancora più, per quelli che hanno fatto altre scelte.

Abbiamo predisposto e avviato una serie di attività, (redazione PUT, sgravi fiscali per il centro storico, eventi, navette gratuite,…), affinché ad Acireale inizi un percorso che ci indichi la strada giusta per individuare nel centro storico uno spazio vivo e vivibile e Acireale diventi quella città bella ed accogliente che desideriamo tutti, cittadini e turisti.

L’istituzione della ZTL sperimentale serve a verificare varie possibili soluzioni relative alla viabilità in centro storico, utili anche allo studio che l'Università di Catania ci consegnerà tra qualche mese.

Sappiamo che ci saranno cittadini e/o commercianti contrari, scettici o semplicemente abituati all'uso indiscriminato dell'auto ma siamo sicuri che anche i più ostili capiranno presto la bontà della nostra scelta. Ci si chiedevano parcheggi e saranno potenziati e resi disponibili con efficienza e collegati attraverso le navette. Ci si chiedeva di rendere più vivace il centro ed abbiamo proposto agli esercenti sgravi in cambio di eventi. Ci avete chiesto di valorizzare piazza Duomo e le belle strade che la circondano ed è quello che vogliamo fare con determinazione e con il rigore amministrativo messo a servizio di tutti quelli che desiderano cambiare il volto stanco della nostra bella Acireale.

Ed ancora, è prevista l’istallazione di dissuasori a scomparsa, l’allestimento della nuova illuminazione, la concessione dei pass ai cittadini residenti nell’ambito della ZTL, il servizio gratuito di navette con collegamento ai parcheggi e tante azioni incentivanti destinati agli operatori commerciali.

Vogliamo la nostra Città viva e vivibile, perché il nostro desiderio è ridiventare orgogliosi del nostro territorio e vogliamo incrociare gli sguardi dei nostri concittadini sorridenti e non sommersi da una giungla di automobili in coda. Noi vogliamo rendere omaggio alla nostra Città proiettandola verso indici di vivibilità che sono ormai, da decenni, patrimonio di tantissime altre città italiane e siciliane.

Noi vogliamo una città europea, immersa nel cuore del mediterraneo e la vogliamo adesso. La vogliamo subito perché il tempo per ridare splendore ad Aci e Galatea scorre veloce ed attendere non è più possibile, attendere ancora non è necessario perché il nostro piano condiviso sarà un momento di passaggio storico per la vivibilità acese. Dobbiamo muovere un concreto passo verso la direzione giusta, staccarci dall’ultimo posto per vivibilità ed incrementare l’amore per il bello, l’amore per la condivisione degli spazi.

Nei prossimi mesi avvieremo la redazione del Piano Urbano del Traffico in modo partecipato così come avviene da due anni per Bilancio e Piano Regolatore Generale. Nei tavoli che si formeranno ogni cittadino, ogni commerciante potrà dare un contributo critico, ma sopratutto positivo all’ istituenda Zona a Traffico Limitato della nostra Città. E' giusto che ci sia un dibattito ed un confronto  e sono sicuro che anche chi fa opposizione a questa amministrazione darà un contributo in termini di idee, sganciandosi da qualsiasi forma di dissenso preconcetto.

Via Romeo, Via Lancaster, Via Padri Filippini, Via Davì saranno luoghi per la socialità, saranno luoghi dove l’incontro è possibile, dove scambiare due parole diventerà piacevole,  così come tutto il nostro centro barocco. Vivremo un momento in cui dovremo rifare i conti con la viabilità, lo so bene, ma dopo un primo approccio Acireale sarà più bella, sarà come l’abbiamo sognata, sarà certamente come merita di essere. Adesso è il momento di sentirci tutti uniti, insieme per sostenere, con consapevolezza, l’amore per la città, per condividere, con determinazione e passione, l’inizio di una migliore qualità della vita.

Il sindaco di Acireale

Roberto Barbagallo


Altre Notizie
Le nostre rubriche
Sondaggio
"Gettonopoli" ad Acireale: cosa ne pensi?
Sono d'accordo con quanto affermato dal M5S
Sono d'accordo con quanto affermato dal presidente del Consiglio comunale
Non saprei

Multimedia
Redazione
 
Ricerca

Redazione
Home

ACIREALE: PARTITA LA ZTL SPERIMENTALE

Per l'assessore Sardo: "Rispettare il centro storico della propria città, liberando alcuni spazi dalla circolazione veicolare, è un modo diverso di rigenerare la piccola economia cittadina"


ACIREALE: SI "RIPOPOLA" IL PALAZZO DI CITTA'

A tre anni dall’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria finalizzata all’abbattimento dei consumi energetici del Palazzo di Città, l’Ufficio Gestione del Personale è tornato nei giorni scorsi nella sede municipale di piazza Duomo


PROSEGUE IL PROGETTO "UN TOCCO DI..." PER FAR RIVIVERE LA RISERVA "LA TIMPA"

Il progetto "Un Tocco di.. ambiente" del Circolo Legambiente Sartorius von Waltershausen di Acireale, cultura, futuro prosegue nell’obiettivo di far rivivere la Riserva Naturale Orientata


ACIREALE: LICENZIATI 15 DIPENDENTI COMUNALI SOTTOPOSTI A PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

“Oggi è un giorno difficile –ha commentato il sindaco Barbagallo-. C’è amarezza perché oggi vengono licenziati 15 dipendenti e quindi vengono a mancare gli stipendi a 15 famiglie e amarezza perché quei dipendenti non avrebbero dovuto infrangere il rapporto di fiducia con il Comune di Acireale"


AFFITTO DI PIAZZA DUOMO, SCOPPIA LA POLEMICA AD ACIREALE

L'amministrazione comunale ha concesso il suolo pubblico di piazza Duomo per l’organizzazione di un evento privato

E' botta e risposta tra il sindaco Barbagallo e l'onorevole Catanoso



Il Fico d0ndia

 

Akis