sabato 24 agosto 2019
Anno IV - numero 33 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acicastello » Spettacolo
StampaInivia a un amico

ACICASTELLO: FESTA DI S. GIOVANNI BATTISTA

Con l'eccezionale spettacolo pirotecnico curato dalla ditta Vaccalluzzo di venerdì 25 ,  anche quest'anno si sono conclusi i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, patrono della città di Acitrezza.

Come da consuetudine, le celebrazioni che aprono la stagione estiva rivierasca sono state accompagnate oltre che dai tantissimi fedeli, da una moltitudine di turisti accorsi per gustare la tradizionale parata. 

Tutto si è svolto come da copione: alle ore dieci del 24 giugno, infatti, con lo scampanio festoso e la solenne svelata del venerato simulacro del Santo Patrono si è aperta la giornata più importante dell'anno per la comunità trezzota. Successivamente il vescovo di Acireale, monsignor Pio Vigo, ha presieduto il solenne pontificale alla quale hanno partecipato i membri della Confraternita per i festeggiamenti, il sindaco di Acicastello e le autorità civili e militari.

Il pomeriggio ha riservato la celeberrima pantomima eseguita dai pescatori trezzoti, che, partiti alle 17 dal quartiere “Urnazza” (lato sud di Acitrezza), si sono diretti verso il molo vecchio, dove hanno messo in scena “U pisci a mari”. In molti avevano temuto per questo appuntamento un'astensione massiccia per via di Italia- Slovacchia, tuttavia i pachidermici e molli azzurri di Lippi più che attrarre spettatori dietro al teleschermo, hanno contribuito a favorire un esodo di massa in direzione porto.

Due ore più tardi, dopo la trionfale uscita in piazza Giovanni Verga del simulacro di San Giovanni Battista, si è dato inizio alla processione per le vie del paese: Provinciale, Leopolda, Calamenzana, Litteri, Dietro Chiesa, Cappello, Fontana Vecchia, Lungomare Ciclopi, Porto nuovo (con sosta presso la stele di San Giovanni Battista ed omaggio floreale), Magrì, Gibuti, Gondar, Guarnaccia, Grasso, Tunisi, Capparelli, piazza delle Scuole, Largo Medusa e, infine, il successivo rientro in cattedrale.  Nel corso di questa edizione, particolare successo hanno riscosso le manifestazioni artistiche e culturali, come l’esibizione dell’Orchestra “Riviera dei Ciclopi”, della band “I Samarcanda” e dei complessi bandistici “Giuseppe Verdi” di Aci Sant’Antonio, diretta dal maestro Alfio Zito, e “Vincenzo Bellini”  di Monterosso Almo del maestro Umberto Terranova.

È stato conferito, infine, a conclusione della messa solenne animata dalla Confraternita San Giovanni Battista di venerdì 25, un riconoscimento al giovane fotografo Francesco Girone. A Girone, trezzoto doc, è stata consegnata una targa con la quale gli si riconosce l'impegno per aver creato il portale  Acitrezzainweb.it e per essere giunto terzo alla quarta edizione del concorso nazionale “San Giovanni Battista”, indetto dalla “Società di San Giovanni Battista” di Firenze.

Giuseppe Caltabiano


29/06/2010

Condividi su Facebook