sabato 24 agosto 2019
Anno IV - numero 33 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acicastello » Spettacolo
StampaInivia a un amico

500 IN STRADA SOTTO IL CASTELLO

Una simpatica invasione di vecchi “Cinquini” ha movimentato domenica 14 novembre le vie delle  quattro frazioni castellesi in occasione del “1° Meeting Fiat 500 Città di Acicastello”.

L'evento, organizzato dal Fiat 500 Club Italia – Coordinamento di Belpasso e Paternò, è stato inserito all'interno del programma della seconda edizione della manifestazione “castagne e Vino, festeggiamo San Martino”, promossa dall'A.R.C.A.

Eventi con il patrocinio del Comune di Acicastello.

I partecipanti, 124 quelli censiti dagli organizzazione, si sono ritrovati sin dalle ore 8 nel piazzale antistante la scuola media in via Rimini a Cannizzaro.

Qui, i partecipanti dopo aver effettuato le pratiche d'iscrizione e aver consumato la colazione, hanno messo in moto le proprie beniamine e si sono incolonnati in direzione di Acicastello, raggiunto attreverso il lungomare della Scogliera.

Entrati in paese, i cittadini sorpresi e divertiti dalla strombazzante sfilata delle vecchie utilitarie, hanno colto l'occasione per ammirare e fotografare queste vetture, icona del boom economico e del costume italiano. La sosta davanti il palazzo di città è stata anche l'occasione per gli equipaggi di visitare il castello normanno e fare una passeggiata nella meravigliosa cornice di piazza Castello.

Verso le 12:30 la carovana si è rimessa in cammino verso le frazioni di Acitrezza e Ficarazzi prima di fare ritorno a Cannizzaro, dove i partecipanti hanno potuto ristorarsi gustando il tipico menù sammartinese. A conclusione, un simpatico ricordo è stato poi consegnato ai partecipanti, inoltre è stato effettuato uno scambio di targhe con la presidente dell' A.R.C.A.
A margine della manifestazione, il referente del coordinamento, Carmelo Davide Cappadonna, ha dichiarato: “E' stata un occasione per tutti gli appassionati di ritrovarsi all'interno di una splendida cornice, ricca di fascino e storia. L'augurio è quello di ritrovarci qui anche l'anno prossimo”.


21/11/2010

Condividi su Facebook