mercoledý 22 gennaio 2020
Anno IV - numero 3 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Sicilia » Sport
StampaInivia a un amico

PALLAVOLO: I RAGAZZI E LE RAGAZZE ACESI VINCONO TUTTO

Calano il poker le formazioni acesi di pallavolo, dirette dal prof. Saro Raneri ed impegnate nei campionati, maschile e femminile, di serie D. Aquilia Acireale e Pallavolo Acireale proseguono infatti senza esiti la marcia in vetta alla classifica battendo nella quarta giornata le rispettive avversarie con l'identico punteggio di 3-0.
 
Hanno iniziato sabato le ragazze della PALLAVOLO ACIREALE guidate da Liliana Pizzo e Salvo Gorgone che, nella palestra dell'Istituto Tecnico Industriale “Ferraris”, hanno messo sotto la PGS Auxilium.
Capitan Hansen e compagne nel primo set dopo qualche errore iniziale hanno proseguito punto a punto controllando senza particolari difficoltà fino al 25-21. Secondo set iniziato invece nel peggiore dei modi con le avversarie che si sono portate sullo 0-7; suonata la sveglia e ricevute le giuste indicazioni dalla panchina le acesi si sono scosse ed hanno iniziato una imperiosa rimonta che le ha portate prima a colmare lo svantaggio (23-23) e poi addirittura a superare l'Auxilium. Senza storia infine il terzo set chiuso sul 25-12 e giocato al meglio dalla squadra di casa, sia in ricezione che in attacco. Una prova superba da parte di tutta la squadra che ha mostrato anche in questa occasione grinta e carattere da vendere. Dalla Beninato alla Telesca, dall'opposto Gervasi alla fantasista Bombaci, passando per le altre atlete: Hansen, Messina, Amena, Palazzolo, Di Mauro; tutte meritano un plauso speciale.  

Impegno sicuramente più agevole per l'AQUILIA ACIREALE, capolista del girone D, che tra le mura amiche del PalaVolcan non ha incontrato ieri particolari difficoltà a battere il fanalino di coda Sportland.
Tre punti particolarmente importanti che consentono ai ragazzi di coach Giuffrida di mantenere la testa della classifica e di preparare in tutta serenità la prossima, importante sfida, in casa della temibile Agira (capolista insieme ai granata), sabato prossimo.
Partita come detto sempre in discesa per l'AQUILIA che, così come chiesto alla vigilia dal tecnico, è rimasta concentrata fino al termine nonostante le scarse sollecitazioni giunte dagli avversari.
Primo set chiuso così sul 25-13 e nessuna emozione neanche nel secondo e terzo set, conclusi rispettivamente 25-14 e 25-8.


16/12/2010

Condividi su Facebook