marted́ 15 ottobre 2019
Anno IV - numero 41 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca

INAUGURATI A CATANIA I MONDIALI DI SCHERMA 2011

Dopo il taglio del nastro di sabato mattina al Palaghiaccio, un altro momento  ufficiale ha sancito il via ai Mondiali di Scherma Catania 2011, che si svolgono alle pendici dell'Etna dall’8 al 16 ottobre 2011.
La storica ed elegante piazza Università, gremita da oltre 5000 spettatori, ha infatti ospitato la cerimonia di apertura della manifestazione; un appuntamento organizzato in collaborazione con l'Ateneo catanese e trasmesso in diretta televisiva su Rai Sport 2.
Due i momenti salienti della cerimonia: quello protocollare, con la presentazione delle Nazioni partecipanti e i discorsi dei rappresentanti delle istituzioni sportive nazionali e internazionali, e quello dedicato allo spettacolo, intitolato “Dalla Terra al Fuoco”, con l'attore Vincenzo Pirrotta, le coreografie di Roberto Zappalà e la regia di Guglielmo Ferro.
Un racconto ideale che parte dal Mare della Sicilia e dal fuoco dell'Etna che insieme forgiano l'acciaio delle spade dei Paladini Orlando e Rinaldo che annunciano la lealtà del combattimento e sublimano l'arte della spada nello sport della Scherma. Un gesto che diventa simbolo della Spada Moderna. 
Presenti alla cerimonia il Presidente della Federazione Internazionale della Scherma Alisher Usmanov; Alberto Martinez Vassallo, Presidente IWAS Wheelchair Fencing; Giorgio Scarso, Presidente della Federazione Italiana Scherma; Sebastiano Manzoni, Presidente del Comitato organizzatore di Catania 2011,  e le Istituzioni politiche:  il Sottosegretario allo Sport Rocco Crimi; l’Assessore all’Economia della Regione Sicilia, Gaetano Armao e il Sindaco di Catania Raffaele Stancanelli.
Assente più che giustificato il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, impossibilitato a partecipare a causa di un violento attacco febbrile.
Ad aprire ufficialmente i 73° Mondiali di Scherma sono stati il Presidente della Federazione Internazionale della Scherma, Alisher Usmanov, e il Presidente del Senato della Repubblica Italiana Renato Schifani. A seguire: la cerimonia dell'alzabandiera con gli onori resi da un picchetto della Marina Militare della Guardia Costiera di Catania, e l'inno di Mameli.



Dopo il taglio del nastro e la cerimonia di apertura svoltasi in piazza Università i Campionati Mondiali di Scherma Catania 2011 sono entrati nel vivo con il primo giorno di gare.
Sulle pedane del Palaghiaccio si sono svolte oggi le prove di qualificazione della Sciabola maschile, del Fioretto femminile e della Spada maschile.
3.000 persone hanno affollato le gradinate della tensostruttura che ospita le pedane di gara, facendo registrare la punta massima in occasione della performance del beniamino locale, Enrico Garozzo, per il quale si è scatenato un vero e proprio tifo da stadio. 
L'atleta azzurro non è però riuscito a conquistare la qualificazione al tabellone finale, arrendendosi al russo S. Khodos, che fin dall'inizio ha costretto Garozzo ad inseguire chiudendo la gara sul finale di 15-11.
Le gare odierne sono servite per individuare i 48 atleti che, sommandosi ai 16 esentati dal ranking, accederanno al tabellone principale dei 64 che da martedì prossimo si contenderanno il titolo iridato.

Primo sopralluogo al Palaghiaccio per gli attesissimi azzurri Aldo Montano e Giampiero Pastore, impegnati nei prossimi giorni nelle gare di sciabola maschile. Gli atleti oggi hanno voluto visionare il campo di gara esprimendo al termine il loro parere favorevole.

Le gare in programma domani, lunedì 10 ottobre 2011:

ore 9.00 Sciabola femminile - qualificazioni
ore 11.30 Spada femminile - qualificazioni
ore 15.30 Fioretto maschile - qualificazioni
ore 8.30 Spada femminile paralimpico - cat. A
ore 8.30 Spada femminile paralimpico - cat. B
ore 8.30 Fioretto maschile paralimpico - cat. C
ore 13.00 Fioretto maschile paralimpico - cat. A
ore 13.00 Fioretto maschile paralimpico - cat. B

Questi gli atleti azzurri in gara domani:
GARE PAROLIMPICHE:
fioretto maschile C: William Russo
fioretto maschile A: Matteo Betti, Andrea Macrì.
fioretto maschile B: Marco Cima, Alessio Sarri.

GARE OLIMPICHE:
sciabola femminile: Ilaria Bianco, Paola Guarneri, Gioia Marzocca, Irene                                                   Vecchi, riserva: Irene Di Transo.
spada femminile: Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo, Nathalie                                                        Moelllhausen, Mara Navarria, riserva: Francesca Boscarelli.
fioretto maschile: Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà, riserva: Luca Simoncelli. 

Al via da domani anche gli eventi che fino al 16 ottobre prossimo animeranno la Città di Catania.
Si svolgeranno dalle ore 21.00 alle 24.00 in Piazza Università; sono iniziative  pensate per far vivere in prima persona ai catanesi, ai turisti e ai fans della scherma, le emozioni del grande evento internazionale.
Da martedì 11 ottobre, dalle ore 21.30 alle 22.00, saranno inoltre premiati gli atleti vincitori nel corso della Cerimonia delle Medaglie presentata dai giornalisti Massimo Benedetti e Chiara Murabito.
Lunedì 10, mercoledì 12, venerdì 14 e domenica 16 sarà la musica dei “Sunrise Band”, con il suo coinvolgente repertorio Pop Rock, Funcky Dance a fare da colonna sonora all’evento iridato.
Cresce l'attesa per il concerto di Paola Turci con Marina Rei, in programma martedì 11.  


09/10/2011

Condividi su Facebook