martedý 20 ottobre 2020
Anno IV - numero 42 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Cronaca
StampaInivia a un amico

L'ASSESSORE ARMAO SI E' GIA' DIMENTICATO DI ACIREALE E SCIACCA

Attraverso il proprio sito Internet, il Forum permanente sulle Terme di Acireale avanza il sospetto che l’assessore regionale all’Economia Gaetano Armao non abbia rispettato le promesse fatte dinanzi ai Sindaci di Sciacca e di Acireale convocati il 10 settembre scorso a Palermo. A distanza di venti giorni da quella riunione, nella quale l’avvocato Armao aveva proclamato l’adozione di nuove misure per il rilancio del termalismo siciliano, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’annunciato bando per la pre-selezione dei potenziali investitori privati non c’è stata. Alla fine dell’incontro, l’assessore aveva rilasciato il seguente comunicato stampa: ”A brevissimo saranno emanati gli avvisi e le piattaforme negoziali per l’individuazione dei soggetti imprenditoriali che mostreranno interesse alle gestione dei due poli termali, ma soprattutto capacità di investimento e valorizzazione delle strutture. Questo e’ l’unico percorso per offrire una prospettiva di sviluppo ai territori interessati”. In un’intervista al quotidiano La Sicilia, rilasciata al giornalista Tony Zermo, l’avvocato Armao si era spinto oltre, indicando in quindici giorni al massimo il tempo di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Sugli ultimi numeri della Gazzetta Ufficiale siciliana, tuttavia, non c’è traccia alcuna di tale provvedimento. Non sono stati nemmeno riconvocati a Palermo i due Sindaci Fabrizio Di Paola di Sciacca e Nino Garozzo di Acireale che avrebbero dovuto ricevere copia dello studio di Sviluppo Italia Sicilia e far pervenire le proprie osservazioni in merito, proprio in un nuovo incontro programmato a Palermo. Evidentemente, l’azione amministrativa è ritardata dalla campagna elettorale in corso per il rinnovo dell’Assemblea regionale siciliana in cui Armao, sebbene non direttamente, è coinvolto in prima persona.
A proposito di elezioni regionali, il Forum, in collaborazione con il blog LeAci, ha lanciato sul proprio sito un’iniziativa rivolta ai candidati acesi. Sono state poste due domande, alle quali i candidati, se vorranno, potranno rispondere pubblicamente. La prima domanda è: Secondo Lei, quali sono le cause che hanno determinato la crisi del termalismo ad Acireale, con la liquidazione della società di gestione Terme di Acireale SpA e l’avvio del processo di privatizzazione della gestione del sito termale? La seconda domanda è: Qualora Lei fosse eletto deputato regionale, quali iniziative, entro i primi cento giorni del suo mandato, promuoverebbe per rilanciare immediatamente il termalismo ad Acireale?
Saro Faraci


01/10/2012

Condividi su Facebook