venerd́ 14 dicembre 2018
Anno IV - numero 49 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acicastello » Spettacolo
StampaInivia a un amico

PRESENTAZIONE LIBRO “JELY D’AFRIQUE”

 

Grande attesa e molta curiosità per la presentazione del volume “ Jely d’Afrique ” di Ninni Maugeri, dirigente dell’Archigen Pallanuoto Acicastello e volontario occasionale del CO.PE, organismo non governativo che si occupa di promuovere il progresso materiale, sociale e culturale delle popolazioni che vivono nei paesi emergenti.
A fare da cornice a questo importante evento culturale la splendida sala della Cappella Bonajuto di Catania, che ha accolto un numeroso e caloroso pubblico venuto a sostenere un progetto di grande valore culturale e sociale. Il volume fotografico “ Jely d’Afrique ”, prodotto dalla casa editrice House con il contributo dell’Archigen Acicastello, riassume l’esperienza vissuta in Tanzania dall’architetto Maugeri nell’estate 2008 attraverso i flash e le istantanee dei bambini del villaggio di Nyololo ripresi nei loro sorrisi e nei loro gesti quotidiani. Un viaggio nel cuore dell’Africa fuori dagli schemi tradizionali ma sicuramente molto emozionante, a contatto con la realtà del centro di accoglienza “ Sisi Ni Kesho ”, nato nel 2004 grazie all’impegno dei volontari del CO.PE che si prendono cura di bambini orfani e malati di AIDS.
A legare l’attività di questa ONG catanese con quella dell’Archigen Pn Acicastello è proprio l’obiettivo della solidarietà, che ha portato la società castellese a sostenere negli ultimi due anni il progetto “ Sisi Ni Kesho ” ed a intraprendere iniziative di sostegno materiale e morale nei confronti dei soggetti più deboli, i bambini e gli anziani.
Presenti alla serata innanzitutto i massimi esponenti della dirigenza castellese, dal presidente Giovanni Di Grazia al direttore sportivo Salvo Scebba, dal vice presidente Gian Marco Gulizia al dirigente Gianluca Cacciola. Ad aprire la manifestazione i saluti del vice presidente dell’Archigen Acicastello Gulizia, che ha ricordato e sottolineato le iniziative di solidarietà della società castellese, del sindaco di Acicastello Silvia Raimondo, del presidente della Pallanuoto Acicastello Giovanni Di Grazia e del presidente regionale della F.I.N, Sergio Parisi, il quale si è congratulato con la dirigenza castellese per l’impegno rivolto non solo nella pratica sportiva ma anche nel sociale. Spazio poi agli interventi del presidente dell’Archigen, sponsor ufficiale della Pn Acicastello, e dell’amministratore delegato dell’House editore, nella persona di Toti Costanzo e Caterina Maugeri, i quali hanno espresso la propria adesione immediata ad un progetto così importante sperando che in futuro altri imprenditori locali possano sperimentare in prima persona l’importanza della solidarietà.
Nucleo centrale della serata l’intervento dell’autore del volume fotografico, Ninni Maugeri, che ha ringraziato innanzitutto coloro che hanno consentito di realizzare il libro, precisando che il ricavato della vendita andrà a sostenere il progetto “ Sisi Ni Kesho ”. L’autore ha coinvolto emotivamente il pubblico presente raccontando, con l’ausilio di un breve video, le emozioni e gli stati d’animo provati nel corso della sua permanenza in Tanzania.
“ Il contatto con i bambini mi ha aiutato a conoscere molti aspetti della vita africana che spesso non riusciamo a percepire per la grande distanza che ci separa da quella terra non solo dal punto di vista geografico. ” ha affermato Ninni Maugeri “ Ho avuto modo di vivere a contatto con gente che soffre la fame, la povertà ma comunque conserva la propria dignità. Il libro non è un punto d’arrivo ma un punto di partenza per cercare di fare di più e contribuire più direttamente al progetto Sisi Ni Kesho ”.
“ E’ uno dei mille aspetti che l’Archigen Acicastello riesce a cogliere dallo sport ” commenta il direttore sportivo Salvo Scebba “ Lo sport ci ha insegnato che dobbiamo essere presenti non solo sui campi di gara ma anche su quelli della vita che sono più insidiosi, più irti, più difficili. Il libro è davvero una raccolta meravigliosa, le immagini parlano da sole e vuole essere uno strumento pratico, utile di solidarietà diretta. ” “ Non ci fermiamo qui ” dichiara il vice presidente Gian Marco Gulizia “ Il nostro impegno nel sociale prosegue nella speranza di riuscire in futuro a coinvolgere sempre più persone nelle nostre campagne di sensibilizzazione ”.
L’autore ha infine comunicato al pubblico presente che il volume fotografico “ Jely d’Afrique ” è già a disposizione del grande pubblico dei lettori nelle principali librerie di Catania.

23/02/2009

Condividi su Facebook