venerd́ 19 aprile 2019
Anno IV - numero 15 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca

LA CORRI CATANIA GUARDA GIA' AL 2013

Fervono già i preparativi per la quinta edizione della “Corri Catania”, la corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti, in programma domenica 14 aprile 2013. Gli organizzatori dell’Asd Corri Catania sono infatti già al lavoro per promuovere al meglio l’evento.
Anche in questa occasione, come accaduto per le precedenti edizioni, sono in programma una serie di iniziative “Verso . . . Corri Catania 2013”, che faranno da anteprima alla corsa-camminata.
Tante le novità che precederanno l'evento di sport e solidarietà, a partire dal Concorso “Colori e Parole”, promosso in sinergia con il Comune di Catania e l’Ufficio Scolastico Provinciale e che vedrà il coinvolgimento delle Scuole Primarie, Secondarie di 1° e di 2° di Catania e provincia.
Il concorso ha lo scopo di coinvolgere attivamente alunni e alunne perché diventino protagonisti dell’evento anche nella fase di avvicinamento allo stesso, attraverso il disegno, la fotografia e la creatività.
Fra le altre iniziative “Verso . . . Corri Catania 2013” sono in calendario un convegno dal titolo “10 e lode a tavola: mangiar bene . . .vivere meglio”, su alimentazione, sport e benessere; il premio “Corri Catania”, un riconoscimento a figure appartenenti a mondi diversi che, ciascuna nel proprio campo, ha contribuito a “far correre Catania” e alcuni appuntamenti di preparazione alla corsa-camminata per arrivare domenica 14 aprile con il giusto allenamento per affrontare in un clima di festa i 4 chilometri di Corri Catania 2013.

Il progetto “Scuola in ospedale”
In occasione della 5^ Corri Catania, l’obiettivo di solidarietà promosso è il progetto “Scuola in ospedale”, a favore dei bambini ospedalizzati ricoverati nel Dipartimento Materno Infantile dell’Ospedale Garibaldi-Nesima di Catania. Con i fondi raccolti attraverso la vendita della maglietta e del pettorale dell’evento sarà, infatti, realizzata e allestita un’area dedicata allo svolgimento delle attività scolastiche dei pazienti in età scolare, al fine di garantire loro la continuità del percorso educativo e formativo e di contribuire quanto più possibile al processo di guarigione favorendo situazioni di normalità.


18/11/2012

Condividi su Facebook