lunedý 13 luglio 2020
Anno IV - numero 28 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Cronaca
StampaInivia a un amico

RIAPRONO LE TERME: PARLA IL PD ACESE

Quattro giorni fa due reparti delle Terme di Acireale - insufflazione ed inalazione - sono stati riaperti dal commissario regionale Luigi Bosco, una scelta che ha interrotto un periodo di completa chiusura degli stabilimenti. Da più parti l'iniziativa di Bosco è stata considerata come un passo in avanti verso il rilancio delle Terme. Ora la città attende l'emanazione del bando per l'affidamento della struttura, ma sono numerosi i nodi ancora irrisolti. Oggi, nel salone delle Terme, il Pd di Acireale ha convocato una conferenza stampa ha cui hanno preso parte la deputazione nazionale e regionale del partito e lo stesso commisario Luigi Bosco, che ha dichiarato: "Dobbiamo prima risolvere il delicato contenzioso con Unicredit riguardante i mutui dell'Hotel Excelsior. Poi saremo pronti con il bando. per intanto - ha proseguito Bosco - io cercherò di assicurare la funzionalità degli impianti. Secondo il deputato nazionale Fausto Raciti, la riapertura dei due reparti "costituisce un'inversione di tendenza, ora va avviato un processo di rilancio, in un settore - quello del termalismo - che potrà consentire un cospicuo risparmio di risorse alla voce Sanità". Per il Pd acese - guidato dal segretario cittadino Antonio Raciti - ha preso la parola Gaetano Cundari: "Ringrazio il commissario Bosco, ed invito la nostra deputazione regionale ad avviare una nuova battaglia all'Ars e nelle Commissioni competenti per giungere ad una rapida approvazione del Ddl sul termalismo in Sicilia presentato dall'onorevole Concetta Raia e dal gruppo democratico". Proprio il deputato regionale Concetta Raia ha preso parte alla conferenza stampa, così come hanno fatto il Sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Berretta ed Anthony Barbagallo, anch'egli deputato regionale.


27/05/2013

Condividi su Facebook