venerd́ 19 gennaio 2018
Anno IV - numero 2 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acicatena » Cronaca
StampaInivia a un amico

AD ACICATENA LA FESTA DI SANTA LUCIA

La città di Acicatena, il quartiere di S. Lucia in particolare, si prepara a celebrare un appuntamento solenne, atteso ed importante: i festeggiamenti in onore di Santa Lucia, vergine e martire.
Aperti ufficialmente l'1 dicembre scorso, i festeggiamenti culmineranno venerdì 13, con la solennità della Santa.
Ad annunciare il giorno di festa, alle ore 7, sarà uno scampanio e lo sparo di tredici colpi a salve.
Alle 8,30 la tradizionale svelata del venerato simulacro di Santa Lucia e traslazione dalla cappella all'altare maggiore.
Alle 10,15 accoglienza sul sagrato della chiesa di mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale. A seguire la processione introitale dalla casa canonica e solenne pontificale presieduto dal vescovo; concelebreranno i parroci della città.
Nel pomeriggio alle ore 16 festosa uscita del venerato simulacro di Santa Lucia e inizio della processione. Il simulacro sosterà presso il palazzo di Città per ricevere l'omaggio del sindaco e del presidente del consiglio comunale e presso il monumento ai Caduti per un momento di preghiera per le vittime di tutte le guerre, del terrorismo e di ogni violenza.
Alle 22 solenne ingresso del simulacro nella piazza omonima e fuochi d'artificio a cura della ditta Nuova Pirotecnica di Nicola Occhino. Al termine il simulacro della vergine siracusana sarà riposto nella cappella.
Per parlare del grande giorno di festa l'Eco delle Aci ha incontrato il parroco di Santa Lucia, can. Gaetano Pulvirenti.

 


10/12/2013

Condividi su Facebook