sabato 23 marzo 2019
Anno IV - numero 11 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Aci S. Antonio » Cronaca
StampaInivia a un amico

Aci S. Antonio aderisce alla Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia

Con la delibera n. 28 del 26 febbraio scorso, che stabilisce l’adesione ai principi della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia, la giunta municipale di Aci S. Antonio ha avviato l’iter per l’adesione all’iniziativa dell’UNICEF che prevede, tra l’altro, la nomina del dott. Pippo Cutuli, a “Sindaco Difensore dei Bambini”.
Attraverso la suddetta iniziativa si intende incoraggiare, soprattutto a livello locale, tutte quelle iniziative che facilitano il dialogo dell’infanzia con le Istituzioni, oltre che stimolare il confronto fra le diverse esperienze di partecipazione e richiamarle tutte alla già citata Convenzione.
La delibera approvata impegna la Giunta ad adottare ogni misura appropriata di natura amministrativa e d’altro genere per dare attuazione ai diritti riconosciuti nella Convenzione e di assicurare priorità assoluta alla realizzazione dei diritti dei bambini, dei ragazzi e degli adolescenti.
E’ inoltre prevista la promozione di incontri, iniziative di formazione e pubblicizzazione per la conoscenza ed attuazione dei diritti dei bambini, la promozione in città della cultura dell’infanzia come cultura portatrice di futuro.
“Ritengo sia un’iniziativa molto importante considerando quanto sta avvenendo oggi nella nostra società –sottolinea il sindaco Cutuli-. Attraverso questi momenti si possono infatti attenzionare meglio i numerosi problemi dei più giovani per evitare che possano essere spinti verso baratri pericolosi. Le istituzioni devono quindi raccogliere questi segnali e fare tutto il possibile affinché si favorisca una sana crescita di bambini, ragazzi e adolescenti, promuovendo l’aggregazione e la partecipazione”.
Dopo l’approvazione della delibera di giunta l’iter attuativo del progetto prevede ora la convocazione di una conferenza dei servizi con i responsabili dei servizi educativi e sanitari territoriali, i presidi e i direttori didattici, per la presentazione del progetto e dei caratteri della ricerca; la convocazione di una seduta del consiglio comunale dedicata interamente alle problematiche dell’infanzia locale e la nomina del sindaco “Difensore dei bambini”; la celebrazione della Giornata Universale dell’Infanzia.


16/03/2009

Condividi su Facebook