giovedý 14 novembre 2019
Anno IV - numero 45 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
StampaInivia a un amico

A ZAFFERANA UN READING DI POESIA

Mercoledì 31 Agosto, alle ore 19, nell’incantevole sito della Palazzina Liberty, all’interno del Parco Comunale di Zafferana Etnea, nell’ambito della kermesse “Etna in Scena 2016”, si terrà un Reading poetico e con esso la presentazione del libro “4x10” numero inaugurale della collana “Quadernetto di poesia contemporanea” a cura di Grazia Calanna e Orazio Caruso. 

Con l’editore Alfio Grasso, gli autori Chiara Carastro, Antonio Lanza, Michele Leonardi e Pietro Russo e i curatori Grazia Calanna e Orazio Caruso, interverranno, in qualità di relatori, il prof. Dario Stazzone e la poetessa Anna Vasta.

“Per ognuno degli autori, quattro giovani e talentuosi siciliani, proponiamo – ribadisce la Calanna - una selezione di dieci poesie. La collana reca il simbolo della x da intendere, coerentemente con la nostra concezione di poesia, nella duplice accezione di moltiplicatore (di significati, significanti, pulsioni, contenuti) e di incognita(oltreché per il lettore per colui che la ‘raccoglie’). Il 31 Agosto, in un luogo suggestivo che ha visto, in passato, la presenza di nomi tra i più significativi della letteratura mondiale, quanti interverranno potranno ascoltare una ricca selezione di letture a cura degli stessi autori che saranno introdotti e intervistati da due ospiti illustri che non necessitano di presentazioni: il prof. Dario Stazzone e la poetessa Anna Vasta”.

“Le grandi concentrazioni editoriali si apprestano - aggiunge Caruso -, a congedarsi dalla poesia perché badano solo ai numeri e al mercato. L’unico linguaggio che comprendono è quello della matematica finanziaria, l’unico critico che ascoltano è quello che fa pendere i bilanci dalla parte del guadagno. Ma non bisogna disperare perché si aprono ampi spazi di manovra per avventure editoriali nascenti, a condizione che sappiano cercare e riconoscere, nell’informe scarabocchio della comunicazione globale, i nuovi poeti, spingendoli a emergere e dandogli il giusto rilievo”.

 
Riportiamo di seguito una breve selezione di versi tratti dal libro e le biografie degli autori.

 

Versi

 

Chiara Carastro: “è così che cresci a vent’anni / come un pozzo che teme la superficie. / e solo tre parole da ricordare”.

 

Antonio Lanza: “Un diffuso stato di allarme, inudibile / perché chiuso nel buio dei polsi, / nei turni trascorsi / in solitaria”.

 

Michele Leonardi: Leggimi le braccia, i palmi: /  sui polpastrelli l’acqua / ha inciso in braille la cifra del / tormento.

 

Pietro Russo: “Il fallimento, padre, di queste mani / che schermano tramonti e la vergogna / per un altro giorno; dell’amore / alla fine, che muore”.


25/08/2016

Condividi su Facebook