martedė 17 settembre 2019
Anno IV - numero 37 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Spettacolo
StampaInivia a un amico

IL CORTO TURCO-BRITANNICO "CEVIRMEN (THE TRANSLATOR)" VINCE MAGMA 2016

Si è conclusa la quindicesima edizione di Magma - mostra di cinema breve, concorso internazionale di cortometraggi che quest'anno ha registrato 654 iscrizioni da 63 Paesi del mondo.

Il Premio Lorenzo Vecchio (dedicato all'ideatore del festival scomparso nel 2005) è andato al cortometraggio turco-britannico Çevirmen (The Translator) di Emre Kayis.

“Un film rigoroso e poetico –ha motivato la giuria– che racconta magistralmente il passaggio dall’adolescenza all’età adulta del timido protagonista siriano Yusuf, girato sui confini del mondo e centrato coraggiosamente sulle relazioni tra i personaggi e le loro tensioni vitali”.

La giuria, presieduta dal regista Antonello Faretta e composta dall’attrice Marina Rocco e dalla rappresentante del festival inglese Encounters, Charlotte Micklewright, ha assegnato inoltre quattro menzioni speciali.

“Per il racconto, con sguardo tutto al femminile, delle complicità dell’amicizia e per la ricerca dell’identità tra queste relazioni” a Bon Appétit, la vie!, della regista slovena Urska Djukic, presente in sala. All’inglese Camrex, di Mark Chapman, “un film già importante che con il registro del documentario dà voce a un’umanità dolente e non volta lo sguardo dall’altra parte”.

Al franco-belga Réplique di Antoine Giorgini, “per la capacità di raccontare la profondità del valore dell’amicizia attraverso una perfetta messa in scena grottesca e usando la lingua lieve della commedia”.

All’animazione francese Big Bunny Again, di Emilie Pigeard, “un film che tiene insieme autobiografia e segno, in un viaggio a ritroso nella gioiosa innocenza dell’infanzia”, ha spiegato la giuria.

“La qualità dei 31 film visionati durante questa splendida edizione di Magma –ha dichiarato il presidente di giuria, Antonello Faretta– è stata molto alta e, considerata la grande varietà linguistica dei film selezionati, abbiamo orientato le nostre scelte verso il meglio del cinema di finzione, del cinema documentario e del cinema di animazione proposto. Abbiamo premiato i film che ci sono sembrati più innovativi in fatto di temi affrontati e della lingua utilizzata per raccontare il mondo contemporaneo”.

Il premio del pubblico è stato invece assegnato all’animazione russa We Can't Live Without Cosmos, di Konstantin Bronzit.

Magma è stato realizzato dall’Associazione culturale Scarti grazie al sostegno del Comune di Acireale e al supporto di importanti sponsor e partner.


29/11/2016

Condividi su Facebook