marted́ 17 settembre 2019
Anno IV - numero 37 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Politica
StampaInivia a un amico

ANCHE ACIREALE HA IL SUO G7

Sette grandi caricature in cartapesta dei protagonisti del G7 di Taormina: che sia un omaggio o una satira, i maestri artigiani del Carnevale di Acireale esercitano anch’essi il potere, quello dell’arte, che in questo caso diverte e stupisce.
L’idea è della Fondazione del Carnevale, presieduta da Antonio Belcuore e affiancata dall’Amministrazione comunale e dal sindaco Roberto Barbagallo.
Da sabato 20 maggio a venerdì 2 giugno in piazza Duomo sarà così possibile “incontrare” i sette leader mondiali in veste colorata e creativa, riprodotti con estrema cura e perfezione. Un’installazione formata dai tradizionali “testoni” – letteralmente “grandi teste” – a cui le associazioni culturali dei carristi del Carnevale stanno lavorando da settimane.
Sarà la prima opera artistica nel mondo a riprodurre le fattezze del neo presidente francese Emmanuel Macron; accanto a lui il premier italiano Paolo Gentiloni, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente USA Donald Trump, e i primi ministri Theresa May (Regno Unito), Justin Trudeau (Canada) e Shinzô Abe (Giappone).
Tutti attorno ad un grande mondo, anche questo riprodotto in cartapesta.
“Anche questo deve essere uno degli aspetti del carnevale –ha dichiarato il presidente Belcuore-, essere presenti sul territorio guardando a quelli che sono gli eventi che si svolgono tutt’attorno e che coinvolgono la città di Acireale. Mi pare di capire che si tratti di una delle poche volte che i cantieri, insieme, si impegnano in un progetto condiviso. Questo deve essere per me il carnevale”. Il sindaco Barbagallo aggiunge: “In collaborazione con la Fondazione e soprattutto gli artigiani, che continuiamo a ringraziare, abbiamo voluto realizzare questa installazione in piazza Duomo su un tema importante, ed avere così un collegamento diretto sugli eventi che accadono a due passi da noi. Non facciamo altro così che promozionare la cartapesta, il nostro artigianato e la nostra più grande manifestazione”.
Antonio Carreca 


21/05/2017

Condividi su Facebook