martedý 11 dicembre 2018
Anno IV - numero 49 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
StampaInivia a un amico

GIARRE, OFFERTA POTENZIATA: NASCE IL DAY SERVICE CARDIOLOGICO
Con i nuovi servizi verranno ulteriormente ridotti i ricoveri impropri

Offerta potenziata e razionalizzata in linea con il piano di rientro regionale: «Con il nuovo servizio di Day Service cardiologico presso il presidio ospedaliero “S. Giovanni di Dio e S. Isidoro” – unica struttura ad effettuarlo in tutta la Sicilia -  verranno infatti ridotti i ricoveri impropri e contestualmente verranno ottimizzate diagnosi, terapie e tempistiche di esecuzione». Così il responsabile dell’Unità Operativa di Cardiologia Rocco Romeo ha presentato l’attivazione di nuovi servizi che verranno erogati in via esclusiva a Giarre.
Il Day Service ipertensione e scompenso cardiaco consiste nell’elaborazione di un sistema facilitato e semplificato di accesso dell’utente alle strutture ambulatoriali ospedaliere per problemi che richiedono l’esecuzione di più prestazioni specialistiche. Un modello assistenziale che assicura un percorso agevole ed efficiente, mutuando dal “Day Hospital” la concentrazione in tempi ristretti delle prestazioni erogabili. Destinatari del Day Service sono gli utenti che presentano problematiche cliniche per le quali il ricovero risulterebbe eccessivo o inappropriato, ma sufficientemente complesse da meritare la gestione specialistica in tempi relativamente brevi. In cardiologia si propone di fornire ai pazienti l'inquadramento diagnostico, la valutazione delle eventuali complicanze e la prescrizione  terapeutica adeguata secondo le linee guida; permette inoltre il follow-up dei pazienti ipertesi e scompensati e il loro inquadramento evolutivo, il monitoraggio delle complicanze e gli aggiustamenti terapeutici adeguati.

Questo nuovo servizio dell’Unità Operativa di Cardiologia si aggiunge ad altri importanti esami già operativi dall’inizio del 2009:  ecocardiografia trans-esofagea; ecocardiografia con stress farmacologico e ecocardio-contrastografia e doppler trans cranico per la diagnostica del formale ovale.
«Nonostante le grandi difficoltà che la sanità siciliana ha dovuto fronteggiare negli ultimi mesi – spiega il direttore generale dell’Asl3 Antonio Scavone – siamo riusciti ad attivare questi nuovi servizi che determineranno oltre a un maggiore innalzamento qualitativo dell’offerta diagnostica, anche un incremento quantitativo delle prestazioni erogate. Basti pensare che nei primi quattro mesi dell’anno in corso sono state erogate presso il presidio di Giarre 6.514 prestazioni cardiologiche. Tra queste 1011 esami ecocardiografici, di cui 105 di nuove metodiche». Inoltre, il Day Service cardiologico permetterà d’incrementare la collaborazione ed integrazione con i medici di medicina generale – a cui via mail perverranno le documentazioni diagnostiche e terapeutiche - coinvolgendoli nella gestione decisionale di ogni singolo paziente.


17/05/2009

Condividi su Facebook