giovedì 13 agosto 2020
Anno IV - numero 32 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
StampaInivia a un amico

POLITICHE SOCIALI: PROGETTO CLAIM, CITTADINI LAVORATORI IMMIGRATI, LA PROVINCIA DI CATANIA SECONDA NELLA GRADUATORIA NAZIONALE DEL MINISTERO DELL’INTERNO.

L’obiettivo finale è portare cento immigrati all’inserimenti lavorativo in aziende pubbliche e private di differenti comparti nella forma del tirocinio formativo. Questa la finalità del  Progetto CLAIM, Cittadini lavoratori immigrati, della Provincia regionale di Catania,  classificato al secondo posto nella graduatoria nazionale del ministero dell’Interno. Il progetto ha, tra i suoi scopi, di “avviare una più partecipata collaborazione con le Istituzioni, con gli Enti e le Associazioni coinvolte sul fenomeno dell’immigrazione per rendere effettivamente operativa una rete sinergica che favorisca l’accesso ai servizi e l’integrazione sociale anche attraverso l’inserimento lavorativo”.
Nel corso della conferenze stampa di presentazione, che si è tenuta alle Ciminiere, il presidente della Provincia di Catania, on. Giuseppe Castiglione, ha sottolineato che “si tratta di un’iniziativa alla quale teniamo particolarmente, all’insegna dell’integrazione sociale e della solidarietà, oltre che della formazione professionale. Abbiamo immediatamente colto l’opportunità offerta dal bando del ministero dell’Interno e grazie all’ottimo lavoro degli uffici, con i dirigenti Giovanni Ferrera e Antonio Ligresti, in testa, abbiamo  avuto finanziato il progetto”.
L’assessore alle Politiche del lavoro e della formazione, Francesco Ciancitto, ha rilevato “la sinergia tra i più diversi Enti e Istituzioni che a vario titolo partecipano alla realizzazione del progetto del quale la Provincia è capofila”. 
“Si tratta di una rete forte, stabile e competente che intende operare con continuità nella direzione di un raccordo sempre maggiore tra i soggetti pubblici e privati che la compongono – ha aggiunto l’assessore provinciale alle Politiche sociali, Pippo Pagano - allo scopo di moltiplicare l’efficacia degli interventi volti all’integrazione sociale degli immigrati nel territorio catanese”.
I destinatari del Progetto CLAIM  sono gli immigrati comunitari ed extracomunitari, di prima e seconda generazione, che in regola con le norme che disciplinano l’ingresso e il soggiorno sul territorio nazionale.
Quattro le assi fondamentali su cui si articola il progetto: informazione, orientamento, formazione e inserimento lavorativo/ creazione d’impresa.
Sono intervenuti alla conferenza stampa, tra gli altri, : il rettore dell’Università di Catania, Antonino Recca, il direttore dell’Ufficio provinciale del lavoro, Mimmo Palermo, il presidente della Camera di commercio, Pietro Agen, e rappresentanti degli altri Enti partner: Comune di Catania, ASL 3 .


15/12/2008

Condividi su Facebook