martedì 17 settembre 2019
Anno IV - numero 37 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Sport
StampaInivia a un amico

CALCIO A 5: LA PGS TRINACRIA BATTE L'NBI MISTERBIANCO

Note: 1-0, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3
Falli: Primo tempo (5-3); Secondo tempo (5-2).
Marcatori: CARLUCCIO (5’), DRAGO (16’), LICCIARDELLO (20’), IPPOLITO (2’),
GRASSO (16’)
Provvedimenti disciplinari: Ammoniti: GRASSO, TORRISI, MARCHESE, RANDAZZO
Arbitro: Casimiro Greco
Spettatori: 50 circa

NBI MISTERBIANCO: CARLUCCIO – GIARDINARO – BRUCA – FAZIO – MANCUSO – RUSSO – RANDAZZO – TORRISI –
MARCHESE – IPPOLITO – D’ERRICO
ALL: LEONE

TRINACRIA ACIREALE: STRANO – PETTINATO – CUTULI – VASTA – GRASSO – DRAGO – LA ROSA – SINDONI – SAITTA –
BATTIATO – SCALIA - LICCIARDELLO
ALL. GIANCARLO PARLATO


La Trinacria Acireale esce vittoriosa dall’importante match esterno contro l’NBI
Misterbianco, una vittoria sudata su un campo e contro un avversario insidioso,
tre punti fondamentali per consolidare il secondo posto, staccare le
inseguitrici e mantenersi ad un putto dalla vetta.
Il terreno di gioco del Palatenda, piccolo e veloce, obbliga le due squadre alla
massima attenzione, i ribaltamenti di gioco sono il tema portante del match ed
ogni errore può essere determinante; la scivolosità del campo costringe alla
massima concentrazione.
Gli acesi iniziano a ritmi blandi e dopo appena 5 minuti subiscono la prima
rete: Torrisi va in progressione centrale e giunto al limite dell’area scaglia
un violento destro intercettato con una mano da un giocatore granata: a
Carluccio (portiere rigorista) il compito di trasformare il penalty.

La Trinacria Acirale dapprima subisce il colpo rischiando la seconda rete dopo
avendo il merito di non abbattersi sforna occasioni da rete a ripetizione:
Drago, Grasso e Cutuli provano in tutti i modi a pareggiare l’incontro ma
Carluccio compie almeno 4 parate superlative; non può nulla al 16’ quando il
Prof. Grasso dalla sinistra fa esplodere un violento diagonale che si insacca
all’incrocio dei pali, è la rete dell’uno a uno.
L’NBI Misterbianco prova solo con le ripartenze ma i granata grazie alla
panchina lunga ed all’ottima condizione fisica sono martellanti ed impongono il
proprio ritmo alla partita: al 22’ Marchese in contropiede divora la rete del 2-
1 a porta praticamente sguarnita e sul rovesciamento di fronte ad applicare la
regola del “gol sbagliato gol subito” ci pensa magistralmente il bomber
Licciardello che al 23’ sugli sviluppi di un corner mette la zampata vincente;
è il risultato sul quale si chiude la prima frazione di gioco, Trinacria
Acireale 2-1 NBI Misterbianco;
La seconda frazione di gioco si apre esattamente come la prima, acesi che
conducono il gioco ed NBI che si affida alle ripartente veloci; in fase di
impostazione su una palla persa malamente a centrocampo dei granata la squadra
di Misterbianco è implacabile: Torrisi involatosi indisturbato per vie centrali
scarica su Ippolito alla sua destra che in diagonale insacca a portiere battuto:
due a due.
La Trinacria Acireale non si accontenta del pari e va alla ricerca della rete
del vantaggio; i padroni di casa sono però pericolosi e Strano è bravo a
chiudere su Torrisi; sul fronte opposto Carluccio fa gli straordinari in almeno
quattro occasioni, una delle quali, sugli sviluppi di un caldio d’angolo,
miracolosa. Al 16’ deve arrendersi: sugli sviluppi di un calcio piazzato il
Prof. Grasso smorza il tiro quel tanto che basta per prendere in controtempo
l’estremo difensore ed insaccare la palla del tre a due.
L’NBI va alla ricerca del pari esponendosi ai contropiedi acesi, in un’occasione
Drago è fermato dall’ultimo uomo che viene giustamente ammonito.
Il finale è incandescente, l’arbitro concede 2 minuti di recupero e l’NBI ne
approfitta per tentare il tutto per tutto; tre punizioni dal limite mettono
sotto pressione la difesa acese che però regge bene;
La Trinacria Acireale torna a casa con l’intera posta in palio ottenendo una
vittoria importante contro una squadra arcigna e mai doma; un match bello ed
entusiasmante che ha visto le due squadre competere con furore agonistico e
grande sportività fino all’ultimo secondo di gioco;
Sabato prossimo giornata clou per le primissime posizioni: la Trinacria Acireale
affronterà l’M&M Futsal (terza in classifica) al Palazzetto dello Sport di
Acireale; un match che si preannuncia entusiasmante. Match delicato anche per la
Futsal Battiati che a Viagrande (quarta in classifica) affronterà una squadra in
cerca di riscatto.
Appuntamento sabato sera al Palazzetto dello Sport di Acireale per un match che
potrebbe concedere alla vincente la primissima posizione.


15/11/2009

Condividi su Facebook