domenica 31 maggio 2020
Anno IV - numero 21 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Sport
StampaInivia a un amico

INTITOLAZIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT AD ARTURO VOLCAN

Nell’ambito delle manifestazioni previste per l’anniversario della Convenzione Internazionale ONU sui Diritti dell’infanzia, l’Amministrazione acese, alla presenza delle società sportive della città, delle Scuole primarie e secondarie di primo grado e del Gruppo Scouts Acireale 1 "Biagio Catania", hanno dato vita alla cerimonia di intitolazione del Palazzetto dello sport di Corso Italia ad Arturo Volcan.
Al termine di un breve filmato in ricordo dello sportivo acese, il sindaco di Acireale Nino Garozzo ha scoperto, davanti ai familiari dello stesso, una targa ricorda l'impegno non solo sportivo ma anche sociale di Volcan.

Arturo Volcan nasce ad Acireale il 30 ottobre del 1963.
Arturo entra nell’AGESCI nel 1975; fa parte della squadriglia “Aquile” del Reparto “Nitto Scandura”. Nel 1980 è Rover nel clan “Mungibeddu”, partecipa alla Route d’Orientamento e nel 1984 prende la partenza. Nel 1985 entra a far parte della Comunità Capi, ed ha per diversi anni l’incarico di Maestro dei Novizi e di Capo Clan. Nel 1988 consegue il brevetto di Capo.

L’esperienza dello scoutismo fa maturare in lui la consapevolezza che “il mettersi al servizio degli altri”  e dei più giovani in particolare, è ciò che desiderava di più, e questo mette allora in pratica attraverso le molteplici attività che la vita gli pone davanti.
Nel contempo la sua preparazione scolastica si completa con il diploma di Laurea in Scienze Motorie nel 1993, dopo aver conseguito nel 1981 il diploma di Geometra.
Nel 1987 inizia la sua attività lavorativa come Educatore nell’Istituto Medico Psico-Pedagogico “Giovanni XXIII” di Mangano, gestito dai Padri Camilliani.

Socio fondatore e membro del Collegio Sindacale della Cooperativa “Promozione” di Acireale, di cui nel 2002 sarà componente del CdA e dal 2003 al 2005 Vice Presidente.
Lo sport è l’altra grande parte del suo emisfero, parte da atleta nel 1974 con l’U.S. San Luigi, si arricchisce dell’esperienza di arbitro federale nel 1983, e poi quella di Istruttore Nazionale di Minibasket.
Inizia nel 1986 con un piccolo gruppo all’Istituto Spirito Santo di Acireale con la Pgs Trinacria che si apprestava proprio a portare la pallacanestro tra le sue discipline sportiva.

Da Istruttore a Formatore tra i primissimi in Sicilia, con partecipazione ai vari corsi di aggiornamento dentro e fuori la Sicilia; tanti sono i corsi avviati dalla Presidenza Provinciale della Federazione Italiana Pallacanestro proprio grazie ad Arturo che dunque prepara e avvia all’attività di Istruttori tantissimi giovani.
Nel 2006 il sindaco di Acireale Nino Garozzo, lo nomina componente della Consulta Comunale dello Sport: non potrà dare l’apporto sperato per il sopraggiungere dei problemi di salute.
 
“I giovani cercano. Dobbiamo aiutarli ad aprire gli occhi perché non c’è buio, ma troppa luce e si distingue a fatica, come a cercare un amico in discoteca (almeno quelle di una volta, ora non so!). Anche se la mia salute vacilla il mio spirito non demorde.
Ci sarò”.
( dal diario di Arturo, Taormina 24 settembre 2006 )

 


20/11/2009

Condividi su Facebook