martedý 11 dicembre 2018
Anno IV - numero 49 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
StampaInivia a un amico

Via libera dal Consiglio all'istanza per l'istituzione del centro commerciale naturale nel centro storico

Via libera (26 sì e un solo no) dal Consiglio comunale di Caltagirone (convocato ieri sera, in seduta straordinaria e urgente, dal presidente Fortunato Parisi), all'istanza, presentata da 26 commercianti su iniziativa della Confcommercio calatina, per l'istituzione del centro commerciale naturale “Calta Nord”.
Il provvedimento, esitato favorevolmente dalla III commissione consiliare, è stato illustrato il aula dal responsabile dell'ufficio Attività produttive che ha istruito la pratica, Mariangela Monterosso, la quale ha riassunto i termini della questione, ricordando la proroga (al prossimo 30 novembre) della Regione ai termini per la presentazione delle domande, ufficializzata il 13 novembre, dalla quale si è mosso in moto il meccanismo che, sotto l'egida della Confocommercio, ha portato – il 23 novembre – alla presentazione dell'istanza. Grazie all'ok del Consiglio, la documentazione approderà in tempo utile (lunedì 30 novembre) a Palermo.
Soddisfazione “bipartisan”: “Ancora una volta – osserva il presidente Fortunato Parisi – il Consiglio ha dato prova di concreta attenzione e sensibilità a un tema di sicura importanza, cui possono riconnettersi prospettive di crescita per le attività commerciali della nostra città”.
“Il centro commerciale naturale – sottolinea l'assessore alle Attività produttive e vicesindaco Alessandra Foti – può rappresentare un’importante occasione di sviluppo per un comparto strategico per Caltagirone, per il quale profondiamo impegno e sforzi in sinergia con associazioni e operatori”.
“E' un'iniziativa lodevole – commenta il presidente della III commissione Francesco Incarbone – per la quale va dato atto all'Amministrazione di essersi adoperata con celerità dati i tempi ristretti, e a cui commissione e Consiglio hanno fornito, con sollecitudine, il proprio apporto”.  Soddisfatto anche il presidente della locale Confcommercio Rosario Bruno: “Con questo centro commerciale, che si aggiunge a quello nella zona nuova, possono aprirsi nuove occasioni per il rilancio del comparto anche nella zona antica della città”.
Col centro commerciale – come sottolineato dai promotori – possono realizzarsi attività comuni, quali il rifacimento di facciate e vetrine, la gestione di servizi e l’organizzazione di eventi in sinergia col Comune.


29/11/2009

Condividi su Facebook