sabato 24 agosto 2019
Anno IV - numero 33 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Sport
StampaInivia a un amico

PGS TRINACRIA CAMPIONE D'INVERNO

Marcatori: Rapisarda G. (4’L.M.); Grasso M. (rigore 9’ T.); Cutuli (31’ T.);
Drago (4’s.t. T.); Grasso Gianfranco (6’ s.t. LM.);
Provvedimenti disciplinari: Ammoniti: Scalia, Cutuli, Urso (T); Navarria,
Rapisarda G., Grasso G. (LM) Espulsi: (Grasso Ginafranco)
Arbitro: Sig. Giambo Andrea (Barcellona Pozzo Di Gotto)
TRINACRIA ACIREALE:
STRANO - RANERI – CUTULI - GRASSO – VASTA – URSO – DRAGO – SINDONI – SAITTA –
BATTIATO – SCALIA – LICCIARDELLO
LA MADONNINA:
RAPISARDA G. – NAVARRIA – GRASSO S. – PATERNITI – MOSCHETTO – CASPANELLO –
PELUSO – GRASSO GIANFRANCO – RAPISARDA GIOVANNI – RAPISARDA FABRIZIO -
PELLEGRINO



Fortemente voluta, sofferta e incerta fino alla fine: una vittoria
importantissima che concede il tanto agognato primo posto (solitario) agli
acesi.
Servivono tre punti alla Trinacria Acireale e 3 punti sono arrivati in un match
certamente non dei più facili; La Madonnina ha dato filo da torcere fino alle
fine impensierendo gli uomini di Parlato nella parte finale del match; una
vittoria che proprio per la difficoltà con la quale è stata conquistata ha un
sapore ancora più dolce.
Partono forte gli ospiti che passano in vantaggio con Rapisarda (4’) lesto a
sfruttare a proprio favore una punizione dal limite; gli acesi non perdono la testa e gestiscono bene la partita riuscendo dopo pochi minuti ad ottenere con
Cutuli un calcio di rigore trasformato poi da Mario Grasso (9’ vedi foto in allegato).
La Trinacria comincia a dare ritmo alla partita che però nel frattempo diventa
nervosa; sul finire di gara il portiere ospite Rapisarda è decisivo in più di
un’occasione, nulla può su Cutuli lesto a mettere in rete una buona imbeccata di
Scalia (31’); c’è ancora il tempo per un tiro libero degli ospiti (Rapisarda)
che però finisce fuori.
Nella seconda frazione di gara la Trinacria Acireale sfonda subito: azione da
manuale di Cutuli che triangola con Mario Grasso e sforna un assist d’oro per
Drago lesto ad insaccare sottoporta (4’); il match sembra chiuso ma
un’indecisione della retroguardia acese concede una punizione dal limite ben
trasformata da Gianfranco Grasso (6’).
La squadra acese ha un’ottima difesa, la migliore del campionato e sembra
controllare il match con tranquillità; momento chiave dell’incontro l’espulsione
per doppia ammonizione di Gianfranco Grasso: in inferiorità numerica La
Madonnina dà però il meglio di se ed in più di un’occasione mette sotto
pressione la retroguardia della Trinacria che con un po’ di fortuna e qualche
bella parata di Strano riesce a mantenere il 3 a 2 finale.
La Trinacria Acireale sfruttando la sconfitta della Futsal Battiati riesce così
ad agguantare il primo posto (due i punti di vantaggio sulla seconda, sei dalla
terza) ed ottenere così il titolo d’inverno, un titolo che rafforza le ambizioni
di promozioni dando ulteriore entusiasmo.
Prossimo appuntamento sabato prossimo ancora in casa contro il Ficarazzi.


13/12/2009

Condividi su Facebook