martedì 20 ottobre 2020
Anno IV - numero 42 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
Acireale » Sport
StampaInivia a un amico

P.G.S. TRINACRIA ACIREALE – FUTSAL BATTIATI
6-4 (1-2)


Note: 0-1, 1-1,1-2, 2-2, 3-2, 3-3, 3-4, 4-4, 5-4, 6-4
Falli: Primo tempo (4-6); Secondo tempo (7-5).
Marcatori: COLOMBA (1’), GRASSO (4’), DISTEFANO (28’). GRASSO (10’ s.t.), GRASSO
(10’s.t.), CATARA (17’s.t. rigore), CATARA (21’ s.t. tiro libero), SCALIA (26’
s.t.), GRASSO (32’), GRASSO (33’)
Provvedimenti disciplinari: Ammoniti: (Spadaro 20’), (Licciardello 30’). (Vitale
30’ s.t.).
Espulsi: (Capuano 30’)
Arbitro: Gambale Emanuele (sez. Messina)
Spettatori: 250 circa
TRINACRIA ACIREALE: STRANO – FRISOLI – SINDONI – CUTULI – URSO – LEONE – DRAGO – VASTA – GRASSO –
LICCIARDELLO – BATTIATO - SCALIA ALL. GIANCARLO PARLATO
FUTSAL BATTIATI: PACINI – COLOMBA – DI STEFANO – SPADARO – RIZZO – SGROI – ERBA – CATARA – COSENZA –
CAPUANO – TARTAGLIA – VITALE ALL. INCATASCIATO ALBERTO


La prima (Trinacria Acireale) contro la seconda (Futsal Battiati): un match
presentatosi interessante sin dalla vigilia che rispecchia ampiamente le attese
ed entusiasma gli spettatori giunti in massa al Palazzetto dello Sport di
Acireale.
Partono forte gli ospiti che passano subito in vantaggio con Colomba (1’) lesto
ad inserirsi su un corridoio libero; la Trinacria Acireale reagisce subito e
risponde al 4’ con il Prof. Grasso che direttamente su calcio di punizione
perviene al pareggio insaccando all’incrocio dei pali.
I padroni di casa hanno il pallino del gioco, mettono gli ospiti al limite dei
falli già al 10’, ma pur collezionando molte occasioni non trovano la via della
rete; la Futsal Battiati prova con degli alleggerimenti con Catara, Capuano e
Spadaro ma Strano fa ottima guardia.
La Trinacria ha la possibilità di passare in vantaggio al 21’ con un tiro libero
che stavolta Grasso non realizza, la squadra di Incatasciato riparte in avanti e
al 28’ passa inaspettatamente in vantaggio su un calcio di punizione di Di
Stefano; una doccia fredda per la squadra acese che chiude il primo tempo sotto
di un gol (1-2).
Nella seconda frazione dopo un’iniziativa degli ospiti stroncata da Strano
la PGS Trinacria Acireale preme sull’acceleratore: al 3’ Drago è sfortunato
sottoporta, sbagliano Grasso e Scalia ma al 10’ giungono al meritato pareggio
grazie al solito Grasso; ancora pochi secondi ed il Palazzetto dello Sport
esplode di gioia quando ancora Grasso mette il sigillo sul 3-2 per i granata.
La partita sembra volgersi alla conclusione ma la Futsal Battiati non ci sta: al
17’ un dubbio calcio di rigore permette agli ospiti di pareggiare con Catara;
qualche minuto più tardi la presunta beffa ai danni della squadra di Parlato:
Catara (21’) realizza un tiro libero e la Futsal passa in vantaggio.
La gara si innervosisce (espulso Capuano per la Futsal) e proprio quando si
prospetta una sconfitta per i granata i ragazzi di mister Parlato riordinano le
idee e buttano in campo cuore e testa, ingredienti importanti per ribaltare
l’esito negativo della gara.
La svolta decisiva è al 24’ quando Catara sbaglia un altro tiro libero e la
Trinacria Acireale parte in contropiede: è “Sonic” Scalia a realizzare il
prezioso pari con un tiro all’angolino.
La Trinacria Acireale non si accontenta del pari e si assiste ad un monologo
granata: proprio nei minuti di recupero (2 quelli concessi dall’arbitro Gambale)
ancora lui, il devastante prof. Mario Grasso – protagonista assoluto del match -
sigla la rete del sorpasso con un gran tiro da fuori area che fa esplodere il
PalaVolcan;
c’è ancora tempo per il 6 a 4 ancora di Grasso (tiro da fuori area che beffa il
bravo portiere ospite spinto in fase di attacco alla ricerca del pari) che fa da
preludio alla festa finale.
Un match che al di là del risultato ha divertito i numerosi presenti (buona la
rappresentanza pro-Futsal), onore e merito alla squadra di Incatasciato che si è
rivelato degno ed impegnativo avversario.
Per la Trinacria Acireale una prova di forza e tre punti importanti per
allungare in classifica (4 i punti di distacco sulla seconda).
Prossimo appuntamento martedi 12 gennaio al Palazzetto dello Sport di Corso
Italia per l’andata di Coppa Italia contro il città di Sortino.


11/01/2010

Condividi su Facebook