giovedì 13 agosto 2020
Anno IV - numero 32 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Altre Notizie
Altri Articoli


Ricerca
StampaInivia a un amico

Catania: Provincia premiata da Brunetta

 

Il sistema informatico a supporto dell’Amministrazione della Provincia regionale di Catania è stato positivamente valutato nel concorso “Premiamo i risultati”, promosso dal ministero della Pubblica amministrazione e l’innovazione – Dipartimento di Funzione pubblica. Sbaragliando moltissimi concorrenti (su 477  in Italia, solo 12 sono stati approvati  in Sicilia e ben 2 Catania), la Provincia di Catania ha avuto la soddisfazione di vedere approvati entrambi i progetti presentati: per la riduzione dei costi (Affari generali) e per i servizi alle Politiche culturali e al Turismo.
La notizia, che conferma Catania tra le Province virtuose, è stata data con soddisfazione dal presidente della Provincia, on. Giuseppe Castiglione. Il presidente, sottolineando gli elogi del ministro Brunetta, ha indirizzato i suoi complimenti al servizio Informatica della Provincia, a cui va il merito di aver contribuito a rendere sempre più aggiornato e trasparente il trattamento dei documenti ricevuti e spediti, che vengono sempre sottoposti ad un sistema di protocollo e scansione elettronica; e ai servizi Politiche culturali e turismo per un progetto che consentirà un nuovo approccio allo sviluppo del settore.
«L’assegnazione delle informazioni nelle operazioni di registrazione di protocollo è effettuata dal sistema che garantisce la completezza della registrazione, senza manomissioni. In futuro per la trasmissione e la ricezione per via telematica dei documenti informatici sarà pienamente utilizzata la firma digitale». Così ha dichiarato l’assessore provinciale ai Servizi informatici, Giovanni Ciampi, che ha citato i responsabili dei Servizi dell’Ente che sono stati coinvolti nel “Progetto workflow documentale e gestione atti amministrativi”: il direttore generale Carmen Madonia, i dirigenti Gaetano Saetta e Sebastiano Manciagli, il referente Salvatore Corsaro. «I prossimi obiettivi che intende raggiungere la Provincia – ha dichiarato il presidente Castiglione – sono quelli di conseguire il massimo livello di informatizzazione dei propri processi coerentemente con le strategie di e-government, di ottimizzare il processo di trattamento della corrispondenza (posta interna ed esterna, in arrivo ed in partenza, su supporto cartaceo, elettronico ed e-mail), di  velocizzare l’iter degli atti amministrativi (deliberazioni di Giunta e di Consiglio, determinazioni dirigenziali e presidenziali, ordini di servizio), di poter comunicare efficacemente tramite posta elettronica certificata con le altre Amministrazioni, con il cittadino e le strutture esterne»

(c.s.)


29/12/2008

Condividi su Facebook