giovedý 12 dicembre 2019
Anno IV - numero 49 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Le nostre rubriche
Arte

SUD, EST, OVEST. BARNA, ANASTASIO E DILIBERTO

 

“Nella geografia culturale d’appartenenza, questi artisti costruiscono un ideale triangolo che coincide con la forma dell’isola: Anastasio, messinese, l’Est, Barna, sciacchitano, il Sud, Diliberto, palermitano, l’Ovest”- scrive il curatore dell’esposizione Marco Meneguzzo, in Tornare rimanere stare, Breve saggio sulla generazione di mezzo degli artisti siciliani attraverso tre casi esemplari-  e proprio da ciò deriva il titolo della mostra. L’esposizione, visitabile fino al 28 marzo, è ospitata dalla Galleria del Credito Siciliano e comprende le opere dei tre artisti siciliani: Gianfranco Anastasio, Cosimo Barna, Emanuele Diliberto. Tre scelte artistiche, tre esperienze differenti: sicilianità distinte e differenti, tre astrazioni linguistiche autonome. “L’atteggiamento stesso degli artisti nei confronti della questione della sicilianità appare decisamente differenziato: Anastasio ritiene sé e il proprio lavoro collocati su di un piano razionale e intellettuale completamente diverso rispetto alla questione; Barna ideologicamente ha deciso di “tornare” e ritrovare le proprie radici; Diliberto affronta la cosa – che pure ritiene esistere – con l’indifferente disinvoltura di chi si sente cittadino del mondo, come i vecchi signori palermitani d’inizio secolo scorso”. L’ispirazione che trama le opere di Cosimo Barna, la linfa che dà vita ai suoi capolavori è ciò che l’artista stesso trae dagli oggetti che ha osservato, adoperato, con cui ha avuto un contatto. Osservando le sue opere si nota la traccia indelebile lasciata dallo stesso soggetto, il pesce azzurro. Le opere di Gianfranco Anastasio sono realizzate  attraverso l’intersecazione degli elementi di base, linea, superficie, forma. Le tele di Emanuele Diliberto colpiscono subito per le diverse cromie e per la particolarità strutturale dell’opere stesse: grandi scene orizzontali. La mostra presenta gli ultimi lavori e una selezione di opere realizzate in passato di ognuno dei tre artisti. Significativa è la presenza di una “stanza della memoria”, contenente diversi elementi, tra i quali oggetti e ricordi, di ogni artista, proprio per dare al visitatore una traccia personale di ogni artista e far vedere come nasce l’ispirazione per la realizzazione delle opere. L’esposizione è arricchita da tre interviste video e da un’importante pubblicazione, contenente le riproduzioni dell’opere esposte, il saggio del curatore e le interviste agli artisti, realizzate a cura di Anita T. Giuga.

 

Informazioni utili:                     SUD , EST, OVEST.
                                  BARNA, ANASTASIO E DILIBERTO      
                                          27 gennaio – 28 marzo 2010
                                             Galleria Credito Siciliano
                                       Piazza Duomo 12, Acireale (CT)
                               Tel. +39 095.600.208 / 095.711.35.17
                                          e-mail
galleriearte@creval.it
                                                     
www.creval.it                         
                           da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 12.00
                                                  dalle 17.00 alle 20.00
 

Antonella Agata Di Gregorio