marted́ 20 ottobre 2020
Anno IV - numero 42 - Direttore Grazia Scuderi - Iscritto al n. 15 del 9/06/2000 presso il Tribunale di Catania
Le nostre rubriche
Invito alla lettura

SIENA CELEBRA ITALO CALVINO
A 25 anni dalla sua scomparsa la città del Palio ricorda lo scrittore italiano più importante del secondo novecento

 

Quattro giorni, dal 16 al 19 settembre, per ricordare Italo Calvino a 25 anni dalla morte. Li ha organizzati il Comune di Siena,  con una serie di incontri, mostre e spettacoli che coinvolgono i luoghi legati allo scrittore e quelli più rappresentativi della città, dall'Ospedale di Santa Maria della Scala al Cortile del Podestà al Teatro dei Rinnovati.  Il clou è previsto il 17 con la prima de 'L'illusionista' con Peppe Servillo, uno spettacolo sperimentale con musica e giochi di luce dedicato alle città invisibili.
Calvino morì, a 63 anni, per un ictus il 19 settembre 1985 mentre era ricoverato all'ospedale senese Santa Maria della Scala.
"La fantasia è un posto dove ci piove dentro" è il tema dello spazio dedicato ai bambini, con letture animate, musica dal vivo, atelier di animazione-drammatizzazione, giochi e workshop.
Per i più grandi invece convegni  e momenti dedicati a letture in cui attori, personaggi illustri e lettori rivivono l’opera omnia di Italo Calvino, oltre che spettacoli ispirati dai romanzi di Calvino, una mostra bibliografica a cura della Fondazione Mondadori e proiezioni video con interviste allo scrittore.

"Chi è ciascuno di noi se non una combinatoria d'esperienze, d'informazioni, di letture, d'immaginazioni? -scriveva Calvino- Ogni vita è un'enciclopedia, una biblioteca, un'inventario d'oggetti, un campionario di stili, dove tutto può essere continuamente rimescolato e riordinato in tutti i modi possibili". Sarebbe che tutti ce ne ricordassimo. 

Grazia Scuderi