WWW.ECODELLEACI.IT

Aci S. Antonio » Politica
STAMPA - CHIUDI

ACI S. ANTONIO: DUE PROGETTI NEL PIANO TRIENNALE DI EDILIZIA SCOLASTICA

Buone notizie sono state comunicate nei giorni scorsi alla cittadinanza santantonese dall’amministrazione comunale.

Attraverso una nota si è infatti appreso che l'assessorato regionale dell'Istruzione e della Formazione professionale retto dall'on. Bruno Marziano ha approvato l'aggiornamento del Piano triennale dell'edilizia scolastica 2015-2017, distinto nelle annualità 2015, 2016 e 2017.

Aci Sant'Antonio ha piazzato ben due progetti in graduatoria, in posizione utilissima, e cioè terza e decima: si tratta della palestra del nascente edificio della scuola media di Santa Maria La Stella Villaggio Costanzo (importo richiesto € 1.345.500,00) e del plesso di scuola elementare di via Aldo Moro (importo richiesto € 585.000,00), che si aggiungono ad un altro progetto già oggetto di finanziamento (€ 335.000,00) per il 2015 relativo alla scuola materna di via Stazzone.
Il sindaco Santo Caruso ha espresso grande soddisfazione: “Un risultato eccezionale che permetterà all'amministrazione di realizzare, nel 2017, due interventi di portata straordinaria: dotare il Comune di una palestra all'avanguardia, mettere in sicurezza, ristrutturare e garantire l'efficientamento energetico del plesso via Circonvallazione”.

L'assessore alla Pubblica istruzione Michele Quattrocchi ha aggiunto: “Una doppietta di portata storica, un grosso investimento a favore dei giovani, dello sport e delle scuole”.

All'entusiasmo della giunta si sono associati anche tutti i gruppi consiliari della maggioranza; la consigliera Maria Grazia Leone, ha commentato: “Tre progetti presentati e tre finanziamenti ottenuti, traguardi di grande rilievo per i giovani santantonesi. È d'obbligo complimentarsi con gli uffici comunali per il lavoro svolto e rivolgere un grande plauso all'Assessorato regionale competente, che ha dimostrato efficienza nella valutazione delle priorità e tempestività, operando in tempi da record”.
Secondo quanto stabilito dalla Giunta Regionale, per gli Enti Locali che hanno censito un numero di edifici scolastici fra 16 e 45, il numero massimo di interventi finanziabili è pari a tre.



04/04/2016